giovedì 16 marzo 2017

CATTEDRALI di Allen M. Steele

- Sapete, - iniziò, - stavo pensando a come dovremmo approcciarci al viaggio interstellare, e credo che dovremmo procedere come per la costruzione delle antiche cattedrali europee...
(trad. di Alberto Meletto)

Cathedrals è un racconto breve diviso in quattro parti, la cui lettura soddisferà in primis chi è appassionato dell'universo di "Coyote", la monumentale serie dedicata alla colonizzazione dell'omonimo mondo che lo scrittore Allen M. Steele (classe 1958) porta avanti dal 2004. Serie che, per nostra fortuna, la collana Urania sta pubblicando in Italia.
In realtà si potrebbe consigliare la lettura di Cathedrals anche a chi volesse avvicinarsi a questa monumentale epopea per la prima volta. Il racconto infatti può essere considerato come una premessa, concisa ma in grado di riassumere, in poche righe, lo spirito dell'intera opera ideata dall'autore nativo di Nashville: grandi imprese possono richiedere generazioni per essere portate a termine e lavorare su un'opera destinata ad essere finita da figli o nipoti, può comunque dare un senso alla propria esistenza.
Sebbene Cathedrals, uscito nell'agosto del 2013 in Starship Century: Toward the Grandest Horizon (antologia curata da Gregory e James Benford), all'epoca sia stato annunciato come sigillo definitivo della serie, il bravo Steele ci ha poi ripensato, pubblicando agli inizi di questo 2017 Tagging Bruno, ennesimo racconto ambientato nel sistema 47 Ursae Majoris.

Allen M. STEELE, CATTEDRALI (Cathedrals, 2013), racconto tradotto da Alberto Meletto per Delos Digital, collana "Biblioteca di un Sole Lontano" a cura di Sandro Pergameno, pubblicazione digitale, prezzo 0,99 €, 2017.

Stefano Sacchini